SAN RAFFAELE CIMENA

fregio
La Cabalesta Arcobaleno bandiera Chi siamo
Arcobaleno Il nostro territorio Arcobaleno Ricettività
e servizi
Arcobaleno Prodotti e produttori Arcobaleno Appuntamenti
Arcobaleno Galleria di immagini Arcobaleno Biblioteca di documentazione
Arcobaleno Come contattarci Arcobaleno

Il comune di San Raffaele Cimena nasce dalla riunione, operata per la prima volta in età napoleonica, e poi variamente rimaneggiata, di due antiche località collinari, San Raffaele Alto e Cimena, e della zona sottostante, la Piana, frutto di bonifiche ottocentesche e di più recente insediamento. A lungo conteso tra i comuni di Asti e di Chieri, i marchesi del Monferrato e i Savoia, il territorio passò a questi ultimi col trattato di Cheraasco del 1631.
I principali monumenti, religiosi e civili, risalgono al XVIII e XIX secolo: ricordiamo, a San Rafaele, la chiesa della Confraternita della Croce, la Parrocchiale dell’Arcangelo Raffaele e Villa Piossasco; a Cimena la chiesa della Regina degli Angeli, nella vicina località Cimenasco, la Villa Thaon de Revel.
Oggi l’area della Piana conserva importanti attività agricole, mentre le zone collinari manifestano una prevalente vocazione residenziale, potendo offrire la quiete della natura a breve distanza dal capoluogo regionale.

arcobaleno

Comune di San Raffaele Cimena (TO) CAP 10090
Abit. 2366 m. 183/500 s.l.m.
Patroni San Bernardo, San Raffaele Arcangelo
Municipio tel 011.9811730

Torna su  arco ← Torna all’indice dei comuni

Agriturismi

Torna su  arco ← Torna all’indice dei comuni

Ristoranti, trattorie, osterie

Torna su  arco ← Torna all’indice dei comuni

Mestieri d’arte

Torna su  arco ← Torna all’indice dei comuni

Produttori tipici e specializzati

Torna su  arco ← Torna all’indice dei comuni

Piante, fiori, giardini

Torna su  arcobaleno ← Torna all’indice dei comuni
la Cabalesta: Colline dell’arcobaleno arco Collines de l’arc-en ciel - Hills of the rainbow - Hügel des Regensbogens