Moransengo

Vai al Menu principale ☰

parrocchiale
La Parrocchiale e la piazza del Municipio
In questa pagina:

Il paese si adagia su una lunga dorsale collinare che domina la valle: il suo fertile territorio è intensamente coltivato a vigneto. Come altri paesi della zona il suffisso −engo sta a indicare la sua origine germanica e più esattamente longobarda. Posto fin dalle origini sotto l’alta signoria del Monferrato, passò nei secoli sotto il dominio di numerose famiglie: nel 1164 fu nuovamente assoggettato al Marchese del Monferrato che lo mantenne a lungo trasmettendolo ai suoi discendenti. Fu infeudato successivamente ad alcune famiglie dominanti il territorio di Montiglio.
All’ingresso del paese si vede la settecentesca Parrocchiale dei Santi Agata e Vitale, con la facciata nel caldo colore del cotto.

castello
Il Castello ospita un’interessante collezione di arte contemporanea

In cima a un alto colle sorge il Castello, di antica origine; nel 1680 fu acquistato dal mercante Carlo Andrea Galiziano che assunse il titolo di Conte, e la sua discendenza rimase a lungo padrona del paese. Nel 1704, in seguito all’assedio di truppe francesi che saccheggiarono il paese e incendiarono il castello, il nucleo abitativo si sposò verso l’attuale parrocchiale e il Castello subì radicali trasformazioni che lo portarono ad assumere l’attuale aspetto di residenza signorile, oggi destinata ad abitazione privata. Il maniero, costituito da due corpi uniti ad angolo, di altezza diversa, presenta la parte più interessante nella facciata principale, preceduta da un doppio scalone. Recentemente, l’attuale proprietà ha compiuto un sapiente restauro, destinando parte dell’interno a collezione di opere d'arte contemporanea e il parco a cornice naturale di eventi culturali.

sagrato
La chiesa romanica di San Grato nel parco del Castello

La Chiesa di San Grato, situata nel parco, presenta un'abside la cui conformazione la fa risalire al periodo romanico, anche se risulta difficile una datazione precisa. Anch'essa oggetto di recenti restauri, presenta all’interno resti di interessanti affreschi ed è diventata luogo di esposizione di opere di artisti contemporanei.

⇦ Torna all’elenco dei Comuni    Torna all’inizio della pagina ⇧

Vai al Menu principale ☰

English Summary

The village is located on the back side of a hill towering above a valley. At the entrance of the village is the eighteenth-century parish church of Santi Agata and Vitale with a clay-coloured façade.

On the top of a high hill is the ancient Castle, which was set on fire by the French army in 1704 and was then transformed into a mansion villa. Thanks to its restoration works the villa hosts a collection of modern works of art and its garden serves regularly as location for cultural events.

The church of San Grato built in the park has a Romanesque apse although it is not possible to determine the time of its building.

⇦ Torna all’elenco dei Comuni    Torna all’inizio della pagina ⇧

Vai al Menu principale ☰

Informazioni generali

Comune di Moransengo (AT) CAP 14023
Abit. 212 m. 400 s.l.m. Patroni Sant'Agata e San Vitale
Municipio tel 0141.900223
Pro Loco tel 335.7466494 / 348.0100956 / 0141.900120
www.comune.moransengo.at.it
info@comune.moransengo.at.it
PEC protocollo.moransengo@cert.ruparpiemonte.it

⇦ Torna all’elenco dei Comuni    Torna all’inizio della pagina ⇧

Vai al Menu principale ☰

Ristoranti, trattorie, osterie
  • Osteria Il Gheub
    Via Sant’Agata 2 tel 0141.900127

⇦ Torna all’elenco dei Comuni    Torna all’inizio della pagina ⇧

Vai al Menu principale ☰

Produttori tipici e specializzati
  • Nuova Bioleaves di Cerutti Massimiliano
    Cosmetici a base di erbe officinali
    Cascina Pallù 1 tel 0141.900504

⇦ Torna all’elenco dei Comuni    Torna all’inizio della pagina ⇧